Incontro formativo odontotecnici su nuove tecnologie nell’evento della Cna a Lamezia

Lamezia Terme – Continuano gli eventi formativi promossi da Cna Catanzaro. La Confederazione Nazionale Artigiani ha promosso nei giorni scorsi in un noto agriturismo di Lamezia Terme il convegno “Tecnologia Microonde Mwz 4.0. Sinterizzazione arcate complete in 3.50 ore”. All’iniziativa hanno preso parte, oltre al presidente Cna Calabria Giovanni Cugliari, il portavoce Sno (Odontotecnici) Cna Calabria Marco Tassone, l’MDT (Master Dental Technician) Germano Rossi, il presidente Cna Catanzaro Paolo D’Errico, la direttrice Cna Catanzaro Paola Perri. Strategico, ha sottolineato Tassone, il ruolo che sta dimostrando la Cna nel far conoscere tecnologie avanzate e soluzioni innovative agli addetti ai lavori del settore.

Il convegno è stato occasione per presentare gli strumenti del welfare contrattuale. Il presidente D’Errico ne ha parlato a partire dal Fondo Artigianato, fondo interprofessionale per la formazione continua dei dipendenti, passando per Fsba, il fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato che consente alle imprese artigiane in difficoltà di mantenere la forza lavoro, fino alle prestazioni dell’Ebac quale Sanarti, fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori delle imprese artigiane che eroga prestazioni sanitarie, particolarmente importante in una regione come la nostra dai lunghi tempi d’attesa della sanità pubblica. A focalizzarsi su Fondo Artigiano Paola Perri. La misura, attiva dal 2018, consente alle imprese artigiane, ha spiegato l’esponente di Cna, di programmare investimenti per rafforzare, ammodernare e innovare processi produttivi con acquisto di attrezzature, macchinari e software, oltre che agevolare interventi di efficientamento energetico, con agevolazione del 65% a fondo perduto.