Giorno: 20 Maggio 2020

“Adesso è il momento di sbloccare il Paese”

“Adesso è il momento di sbloccare il Paese”

CNA News
“Più che di Rilancio parlerei di Decreto Ristoro. La dimensione finanziaria dell’intervento è imponente e cerca di dare risposte significative al mondo delle piccole imprese per mitigare i devastanti danni di una crisi senza precedenti: è vitale tuttavia che le misure adottate producano effetti in tempi rapidissimi, perché è a rischio la tenuta economica e sociale del Paese”. Sergio Silvestrini, segretario generale della CNA, in un’intervista al Quotidiano Nazionale sollecita tutta la politica e l’intera classe dirigente a un radicale cambio di passo per modernizzare un Paese bloccato e lancia la proposta di lavorare alla più grande opera di semplificazione, efficientamento e sburocratizzazione della storia repubblicana.
DECRETO RILANCIO 19_05_2020

DECRETO RILANCIO 19_05_2020

CNA News
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34 (Decreto Rilancio) : Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonche' di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 DECRETO_RILANCIO
Fase 2 CNA: “Troppa confusione sulla sanificazione. Serve un chiarimento legislativo per evitare costi superflui

Fase 2 CNA: “Troppa confusione sulla sanificazione. Serve un chiarimento legislativo per evitare costi superflui

CNA News
L’uso corretto delle parole da parte del legislatore è fondamentale. Altrimenti si rischia di fallire gli obiettivi prefissati. È il caso della confusione che si è innescata sul termine sanificazione, contenuto nei recenti provvedimenti del Governo, che sta provocando un vero e proprio cortocircuito normativo e applicativo. Nello specifico, l’incertezza della norma contenuta nel decreto Cura Italia, che prevede un credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro, comporta per le imprese che hanno necessità di tali interventi ad affrontare costi superflui, essendo indotte, in molti casi, a ricorrere a trattamenti non prescritti dal Ministero della Salute. E nel contempo si escludono, ingiustamente, migliaia di imprese professionali di pulizia dalle operazioni per
Sulle mascherine umiliati artigiani e piccole imprese

Sulle mascherine umiliati artigiani e piccole imprese

CNA News
“Il sistema di artigianato e di piccole imprese del nostro Paese aveva ancora una volta dimostrato di possedere grandi competenze, capacità e velocità di riconversione, mettendosi subito a disposizione dell’Italia in piena emergenza sanitaria. Ma a queste condizioni è stato praticamente umiliato”. Ad affermarlo il responsabile di CNA Federmoda, Antonio Franceschini, intervenendo alla trasmissione di Rete 4 “Quarta Repubblica”. Secondo il commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, infatti, “Il prezzo delle mascherine chirurgiche è stato fissato a 50 centesimi e resterà quello”. Ma le imprese che da subito si erano messe a disposizione della collettività e avevano riconvertito la loro produzione per fabbricare mascherine chirurgiche divenute introvabili, oggi